Explorer

Il richiamo delle vette

Gli Oyster Perpetual Explorer ed Explorer II si sono evoluti grazie allo stretto legame di Rolex con il mondo dell’esplorazione,

e hanno raggiunto luoghi in cui soltanto pochi pionieri osano avventurarsi. Nel corso degli anni, infatti, il Marchio ha dato i suoi orologi in dotazione a equipaggi di spedizioni polari, alpinistiche e speleologiche, mettendoli alla prova in condizioni reali.

Alcuni degli esploratori, degli alpinisti e degli scienziati più coraggiosi al mondo si sono spinti con i loro Explorer ed Explorer II in luoghi che hanno testato la loro resistenza nelle condizioni più difficili.

 

  • Realizzato
    per l’esplorazione

    Il design

  • Lanciato nel 1953, l’Explorer si contraddistingue per il design semplice e l’estrema leggibilità del suo quadrante nero con gli indici di grandi dimensioni e i caratteristici numeri 3, 6 e 9. È un orologio‑strumento creato per indicare l’ora con precisione in qualunque circostanza. Con i suoi 36 mm di diametro, l’Explorer di nuova generazione riprende le dimensioni del modello originale presentato nel 1953.

  • In assenza di luce, l’orologio continua a essere leggibile per molto tempo. Gli indici e le lancette Chromalight dell’Explorer sono rivestiti da una sostanza luminescente a emissioni blu di lunga durata, che garantisce un’ottima leggibilità anche al buio. Alla luce del giorno, questi elementi di visualizzazione presentano un colore bianco vivo.

  • Nel 1971 è stato lanciato l’Explorer II, un modello che, fedele allo stesso spirito dell’Explorer, rafforza ulteriormente lo stretto rapporto che lega Rolex al mondo dell’esplorazione.

  • L’Explorer II indica la data e si differenzia per la lancetta supplementare 24 ore arancione e la lunetta fissa graduata 24 ore che permettono di distinguere inequivocabilmente le ore del giorno da quelle della notte. È diventato ben presto l’orologio di riferimento per speleologi, vulcanologi ed esploratori delle regioni polari.

  • In grado di resistere
    alle condizioni più estreme

    Le caratteristiche

  • La lancetta 24 ore a forma di freccia dell’Explorer II effettua un giro del quadrante al giorno e si utilizza in corrispondenza con la lunetta fissa graduata. Può indicare un secondo fuso orario o fornire l’ora in formato 24 ore – un’opzione pratica in luoghi in cui è impossibile distinguere il giorno dalla notte, come nelle regioni polari o dentro le grotte.

  • L’Explorer è disponibile in acciaio Oystersteel e in versione Rolesor giallo, mentre le declinazioni dell’Explorer II sono realizzate in acciaio Oystersteel. Sviluppato appositamente da Rolex, l’acciaio Oystersteel è una lega unica di incomparabile robustezza e di impareggiabile lucentezza. Questo acciaio inossidabile, progettato per le condizioni più estreme, contribuisce a rendere gli Oyster Perpetual Explorer ed Explorer II gli strumenti di cui ogni esploratore non può fare a meno.

  • Gli orologi della gamma Explorer sono abbinati al bracciale Oyster. Sviluppato alla fine degli anni ’30, questo bracciale a tre file si distingue per la sua robustezza. Il bracciale Oyster è dotato di un fermaglio di sicurezza Oysterlock con chiusura pieghevole, progettato e brevettato da Rolex, che previene qualsiasi apertura involontaria. Dispone della maglia di prolunga rapida Easylink, sviluppata dal Marchio, che permette di regolarne facilmente la lunghezza di circa 5 mm. Il sistema di fissaggio invisibile garantisce una perfetta continuità visiva tra il bracciale e la cassa.

  • La corona di carica Twinlock dell’Explorer e dell’Explorer II è dotata di un sistema di doppia impermeabilizzazione che presenta due zone impermeabili, la prima all’interno del tubo e la seconda sul fondo della corona. Questo principio è utilizzato per tutti gli orologi della collezione Oyster Perpetual garantiti impermeabili fino a 100 metri di profondità.

  • L’Explorer è dotato del calibro 3230 e l’Explorer II del calibro 3285, due movimenti meccanici a carica automatica interamente sviluppati e prodotti da Rolex. Entrambi comprendono una spirale Parachrom, che presenta una grande stabilità rispetto agli sbalzi di temperatura, e un dispositivo antiurto Paraflex, che garantisce una migliore resistenza agli urti.

  • Il calibro 3230
    L’Explorer è dotato del calibro 3230
  • Il calibro 3285
    L’Explorer II è dotato del calibro 3285
  • Pronto a rispondere
    al richiamo
    dell’avventura

    L’universo

  • Anni ’50
    Un orologio da spedizione Oyster Perpetual
  • 1953, spedizione sull’Everest
    Sir Edmund Hillary e Tenzing Norgay
  • Negli anni ’30 Rolex iniziò a fornire degli orologi Oyster in dotazione agli equipaggi di numerose spedizioni. Le loro esperienze contribuirono negli anni allo sviluppo degli orologi cosiddetti Professionali, che servivano come veri e propri strumenti: modelli come l’Explorer e l’Explorer II.

  • 1953
    Il primo Explorer
  • Le informazioni ottenute da questa spedizione, oltre al riscontro fornito da altri alpinisti, condussero il Marchio a lanciare l’Explorer. Successivamente, le prestazioni di questo modello furono ulteriormente migliorate, aumentando la resistenza della cassa e la leggibilità del quadrante, per rispondere alle esigenze di chi affronta le situazioni più estreme.

  • 1971
    Il primo Explorer II
  • Negli anni, molti esploratori, alpinisti e scienziati sono diventati Testimonial Rolex e hanno messo alla prova la loro resistenza e il loro coraggio con creatività, spesso accompagnati da un Explorer o un Explorer II.

Contatta un rivenditore per scoprire l’Explorer

I rivenditori autorizzati Rolex sono i soli a poter vendere gli orologi del Marchio. Disponendo della competenza e della preparazione tecnica necessarie, sono a disposizione per aiutarti in una scelta che ti accompagnerà per sempre.

Condividi questa pagina