AUSTRALIAN OPENIl mondo di Rolex

Primo torneo di Grand Slam® dell’anno, l’Australian Open occupa un posto speciale nel calendario tennistico. Da quasi quarant’anni, Rolex mantiene un legame unico con l’Australia ed è vicina a questo Paese e ai suoi abitanti in un momento così difficile. In segno di solidarietà e per onorare il rapporto di lunga data che ci unisce, diamo un contributo per sostenere gli sforzi utili a contrastare gli incendi e per aiutare chi è stato coinvolto.

L’Australian Open riunisce a Melbourne i migliori giocatori e talenti emergenti al mondo. Ispirandosi alle leggende del tennis di ieri e di oggi, gli atleti in competizione danno il massimo per iniziare al meglio la nuova stagione.

rolex_and_tennis_australian_open_2020_tvc_0001.mp4

Roger Federer

Roger Federer ha trionfato sei volte alla Rod Laver Arena, il campo centrale che prende il nome dal leggendario giocatore australiano che ha vinto per tre volte questo torneo e ispirato generazioni di tennisti a superare i propri limiti in una continua ricerca dell’eccellenza. L’eleganza e la precisione tecnica del maestro svizzero incantano il pubblico australiano da vent’anni, mentre la sua duratura eccellenza e il suo costante spirito sportivo riscrivono gli standard per le future generazioni di tennisti.

Per saperne di più
Un raccattapalle corre sul campo dell’Australian Open

Stéfanos Tsitsipás

L’Australian Open ha avuto un ruolo significativo nella promettente carriera di Stéfanos Tsitsipás. È qui che nel 2019, ad appena 20 anni d’età, il giovane tennista ha raggiunto le semifinali battendo il suo idolo, Roger Federer, al quarto round. Sei settimane dopo è entrato nella top 10 mondiale, diventando il giocatore greco meglio classificato della storia. Ha infine concluso in bellezza la stagione conquistando le Nitto ATP Finals, miglior titolo della sua carriera fino ad ora. Tsitsipás rientra a pieno titolo tra i giovani campioni di oggi, dediti a un costante perfezionamento del proprio gioco e pronti a ricevere il testimone dell’eccellenza forgiato dalle generazioni di tennisti leggendari che li hanno preceduti.

Li Na

La giocatrice cinese Li Na è stata una pioniera del tennis in Asia per vent’anni. Dopo il suo ritiro dalle competizioni, continua a ispirare la nuova generazione di campioni del continente asiatico. Nel corso di una brillante carriera, ha vinto due titoli di singolare nei tornei del Grand Slam®: il Roland‑Garros nel 2011 e l’Australian Open nel 2014, dove è stata finalista in altre due occasioni, nel 2011 e nel 2013. Tra i suoi molti traguardi, Li Na ha vinto inoltre nove titoli nel singolare del WTA Tour e ha raggiunto il secondo posto della classifica mondiale. Nel 2019 è diventata la prima tennista asiatica a entrare nella International Tennis Hall of Fame.

Caroline Wozniacki

Per Caroline Wozniacki, Melbourne è un posto speciale. È qui che si è aggiudicata il suo primo titolo di Grand Slam®, all’Australian Open 2018, ed è qui che ha deciso di concludere la sua carriera ricca di traguardi, dopo l’edizione 2020 del torneo. Per più di dieci anni, l’atleta danese ha ispirato le giovani generazioni di tennisti con la sua dedizione e perseveranza. Già finalista per due volte allo US Open, Caroline Wozniacki ha trionfato alla Rod Laver Arena tre mesi dopo il successo alle WTA Finals 2017, assicurandosi un ritorno al primo posto della classifica mondiale dopo i due straordinari finali di stagione nel 2010 e nel 2011.

Un raccattapalle corre sul campo dell’Australian Open

Datejust 41

Il Rolex Datejust è l’orologio classico per eccellenza, non solo per la sua estetica intramontabile, ma anche per la sua precisione. Dinamico e immediatamente riconoscibile, questo segnatempo rappresenta alla perfezione lo spirito dell’Australian Open, che segna l’inizio di una nuova stagione tennistica.

Un raccattapalle corre sul campo dell’Australian Open