Rolex e
l’Open

Il mondo di Rolex

)

L’Open, il più antico Major di golf, si svolge a rotazione su impegnativi links modellati dalla forza della natura, in Inghilterra, Scozia e Irlanda del Nord.

Per vincere, non ci si dovrà confrontare soltanto con il peso della storia, ma anche con la volubilità degli elementi, incarnati da percorsi impietosi e condizioni atmosferiche imprevedibili. Sollevare l’iconica Claret Jug ha rappresentato l’apogeo della carriera per alcuni dei più grandi golfisti della storia, tra cui i Testimonial Rolex Tom Watson, Gary Player, Tiger Woods e Phil Mickelson.

  • The Open

    Rolex e il golf

  • Phil Mickelson
    La vittoria dell’Open a Muirfield nel 2013 è tra i momenti più importanti della carriera di Phil Mickelson, probabilmente il giocatore mancino di maggior successo, con all’attivo oltre 50 titoli professionistici, tra cui sei Major.

  • Jon Rahm
    Jon Rahm è riuscito nell’impresa di aggiudicarsi il suo primo Major allo U.S. Open 2021, a Torrey Pines, ultimo traguardo di una carriera molto promettente. Da quando è diventato professionista, nel 2016, questo golfista spagnolo ha avuto grande successo da un lato e dall’altro dell’Atlantico.

  • Jordan Spieth
    Grazie alla sua vittoria al Royal Birkdale nel 2017 e ad altri due piazzamenti tra i primi dieci giocatori, Jordan Spieth ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per eccellere all’Open. L’atleta statunitense fa parte di un club molto esclusivo: oltre a lui soltanto un altro golfista ha vinto tre dei quattro Major maschili prima di aver compiuto i 24 anni. 

  • Justin Thomas
    Vincitore del PGA Championship nel 2017, Justin Thomas è sempre un avversario temibile ai Major. Con la vittoria del THE PLAYERS Championship nel 2021 è diventato il quarto giocatore ad aver conquistato quattordici titoli del PGA TOUR® prima di aver compiuto i ventotto anni.

  • Tom Watson
    Nella storia dell’Open, pochi giocatori hanno raggiunto lo stesso successo di Tom Watson, che ha alzato al cielo trionfante la Claret Jug per ben cinque volte tra il 1975 e il 1983.

Day-Date 40

Disponibile unicamente in platino o in oro 18 ct, è stato il primo orologio da polso a indicare la data e il giorno della settimana per esteso all’interno di una finestrella sul quadrante. La precisione, l’affidabilità, la leggibilità e le prestazioni fuori dal comune fanno di questo orologio un vero status symbol, l’incarnazione del prestigio. Dotato del bracciale President, creato appositamente per questo modello, il Day‑Date è tuttora l’orologio per eccellenza delle personalità che contano, autentici leader nei rispettivi campi, proprio come i migliori golfisti al mondo che si sfideranno nell’Open.

L’Open e il Day-Date 40

Condividi questa pagina