Aggiornamento browser richiesto

Benvenuti al sito rolex.com. Per una navigazione ottimale, è necessario aggiornare il browser alla versione più recente.

Inizia a seguire Rolex su WeChat scansionando questo codice QR.

L’immersione storica

Gennaio 1960

Nel 1960 – 52 anni prima della spedizione DEEPSEA CHALLENGE – Rolex fu protagonista della storia dell’orologeria accompagnando il batiscafo Trieste in una discesa senza precedenti fino al punto più profondo dell’intero fondale oceanico. Il 23 gennaio 1960, quando raggiunse il fondo della Fossa delle Marianne nell’Oceano Pacifico, a una profondità record di 10.916 metri, il Trieste, il cui equipaggio era composto dall’oceanografo svizzero Jacques Piccard e dal luogotenente della Marina statunitense Don Walsh, trasportava un orologio da polso sperimentale Rolex Deep Sea Special.

UN RECORD SENZA PRECEDENTI

L’immersione storica

Il Trieste e l’orologio fissato al suo scafo resistettero con successo alla devastante pressione che nessun sommergibile, e naturalmente nessun segnatempo, avevano mai affrontato prima di allora e alla quale nessun essere umano potrebbe sopravvivere. Dopo che il batiscafo risalì dalla sua immersione da record, venne consegnato un telegramma presso la sede Rolex di Ginevra: “Lieto di annunciare che a 11.000 metri di profondità il Vs. orologio è preciso come su terra. Cordialmente, Jacques Piccard” La storica immersione del Rolex Deep Sea Special era il frutto di decenni di sviluppo incessante dell’Oyster, il primo orologio da polso impermeabile al mondo, concepito da Rolex nel 1926.

2012
1960

ROLEX DEEP SEA SPECIAL

L’immersione storica

Dal 1926, anno in cui il fondatore di Rolex Hans Wilsdorf chiamò “Oyster” il primo orologio da polso impermeabile, l’azienda ginevrina non aveva mai smesso di mettere a punto strumenti in grado di fornire supporto ai professionisti dell’estremo. Il Deep Sea Special era stato sviluppato per dimostrare l’efficienza e l’impermeabilità dell’Oyster.

Progettato per il mare

L’immersione storica

Per decenni il Marchio Rolex è stato legato all’esplorazione degli ambienti più estremi del pianeta, in continuità con lo spirito instillato dal suo fondatore, Hans Wilsdorf. Fin dalla creazione dell’orologio da polso impermeabile Oyster, nel 1926, Rolex ha coltivato un rapporto speciale con il mare. L’impermeabilità era un requisito fondamentale, che contribuiva a rendere gli orologi affidabili e accurati e che caratterizza ancora oggi ogni modello di Rolex Oyster Perpetual. Da allora, questi orologi sono stati messi alla prova in condizioni reali nel corso di una serie di imprese leggendarie, fra cui l’immersione del Trieste e la spedizione di Sir John Hunt, Sir Edmund Hillary e Tenzing Norgay alla conquista del tetto del mondo – la prima ascensione riuscita del monte Everest. Imprese di questo tipo hanno contribuito a forgiare la reputazione di estrema affidabilità del Rolex Oyster.

Orologi subacquei

L’immersione storica

Rolex ha consolidato ed esteso la sua posizione di pioniere nel campo degli orologi subacquei grazie a innovazioni rivoluzionarie. Negli anni ’50, le nuove scoperte nel campo della tecnologia subacquea aprirono la strada al boom dell’esplorazione sottomarina. I sub professionisti iniziarono a considerare gli orologi Rolex strumenti indispensabili del loro lavoro e contribuirono addirittura al loro sviluppo. Il Rolex Deepsea è la dimostrazione della supremazia di Rolex nel campo dell’impermeabilità. Impermeabile fino a una profondità di 3.900 metri, garantisce un ampio margine di sicurezza ai sub che lavorano in mare aperto a grandi profondità. Gli orologi subacquei come il pionieristico Rolex Deepsea sono il prodotto di quasi un secolo di savoir‑faire e di innovazioni messe a punto sulla base delle esperienze reali delle difficili condizioni sottomarine. Sono la dimostrazione della ricerca della perfezione nel campo dell’ingegneria orologiera.