Aggiornamento browser richiesto

Benvenuti al sito rolex.com. Per una navigazione ottimale, è necessario aggiornare il browser alla versione più recente.

Inizia a seguire Rolex su WeChat scansionando questo codice QR.
The Masters 2018 - Rolex e il golf
Rolex è fiera di sponsorizzare il Masters. Scopri di più su Rolex e il golf sul Sito Ufficiale Rolex.

The Masters

Rolex e il golf

Simbolo di tradizione e prestigio, il Masters è l’unico Major che si tiene ogni anno sullo stesso storico campo, l’Augusta National Golf Club. Istituito nel 1934, questo torneo accessibile su invito attrae l’élite mondiale del golf e offre momenti indimenticabili della storia di questo sport. Tutti i giocatori migliori del nostro tempo hanno contribuito a rendere straordinario questo appuntamento, ma ad ogni edizione soltanto uno, il vincitore, lascia il campo con la celebre giacca verde.

The Masters 2018 - Rolex e il golf
Rolex è fiera di sponsorizzare il Masters. Scopri di più su Rolex e il golf sul Sito Ufficiale Rolex.

Un ritratto del Masters

Gary Player e il Masters

Il campione del golf Gary Player riporta alla luce l’entusiasmo e l’ammirazione per il Masters, uno degli appuntamenti più prestigiosi per le eccellenze del golf. Le sue parole descrivono momenti di gloria incredibili sul terreno sacro dell’Augusta National Golf Club. Un punto di vista d’eccezione su questo Major, attraverso gli occhi di uno dei “Big Three”, tre volte vincitore del Masters.

Day-Date 40

Oyster Perpetual

Disponibile unicamente in platino o in oro 18 ct., era il primo orologio da polso a indicare la data e il giorno della settimana per esteso all’interno di una finestrella sul quadrante. Dotato del bracciale President, creato in origine esclusivamente per questo modello, il Day‑Date si è imposto fin da subito come l’orologio per eccellenza delle personalità che contano.

Jordan Spieth

The Masters

Nella giovane carriera di professionista di Jordan Spieth, il Masters occupa un posto speciale. Jordan Spieth ha partecipato al Masters per quattro anni consecutivi prima del 2018, classificandosi per due volte al secondo posto e conquistando la prestigiosa giacca verde nel 2015 con una performance da record. Già vincitore di tre Major, il giovane campione ha raggiunto un’indiscutibile padronanza della strategia di gioco. La sua capacità di concentrazione, anche in situazioni di pressione intensa, dimostra la stoffa di una vera leggenda.

Adam Scott

Justin Thomas

The Masters

Dopo una fenomenale stagione 2017, durante la quale ha vinto il suo primo Major e la FedEx Cup ed è stato nominato Player of the Year, Justin Thomas è più che mai determinato a conquistare l’ambita giacca verde nel 2018.

The Masters 2018 - Rolex e il golf

Jason Day

The Masters

Per Jason Day, golfista in vetta alle classifiche, vincere l’ambita giacca verde sarebbe la realizzazione di un sogno. La sua determinazione e il suo impegno l’hanno condotto a una serie di vittorie, dal titolo al World Golf Championship nel 2014 alla sua prima vittoria in un Major del PGA Championship nel 2015. Sull’onda di questi successi, Jason Day, già classificatosi tra i migliori dieci giocatori in tre precedenti edizioni del Masters, affronta l’edizione 2018 con la maestria e la perseveranza di un vero campione, riconfermandosi ancora una volta come uno dei più grandi talenti di questo sport.

Hideki Matsuyama

The Masters

Il successo del giapponese Hideki Matsuyama rende onore alla sua famiglia e al suo paese. Hideki Matsuyama, che ha imparato a giocare a golf da bambino grazie agli insegnamenti di suo padre, è oggi tra i primi cinque giocatori dell’Official World Golf Ranking e ha vinto cinque titoli del PGA Tour, dimostrando di avere le doti di un vero campione. Dopo aver concluso le ultime due edizioni del Masters tra i primi dieci classificati, quest’anno Hideki Matsuyama punta a vincere il suo primo Major e a conquistare la celebre giacca verde, uno dei più grandi simboli di eccellenza e di prestigio nel mondo del golf.

The Masters 2018 - Rolex e il golf

Jon Rahm

The Masters

Divenuto professionista nel 2016, quando era al primo posto della classifica amatoriale mondiale, ha collezionato già quattro vittorie in carriera, conquistate sulle due sponde dell’Atlantico. Giocatore temerario dal tocco eccezionale, Jon Rahm è pronto a sfidare il terreno più venerabile del golf in occasione del Masters.